I Napoletani liberano la città dai Tedeschi

I Napoletani liberano la città dai Tedeschi

Il 27 Settembre 1943 iniziavano le 4 giornate di Napoli.

Un episodio eroico, unico nella storia italiana, che è stato tramandato con il nome di “quattro giornate di Napoli”: infatti per quattro giorni, dal 27 al 30 settembre 1943, durante la Seconda Guerra Mondiale, i Napoletani insorsero contro i tedeschi e riuscirono da soli a liberare la loro città dall’occupazione nazista.

Da soli, senza esercito. Da soli, combattendo per le strade non soltanto con armi, trovate con espedienti, ma anche con mobili, materassi, vasche da bagno che venivano gettati dai balconi e dalle finestre per sbarrare la strada alle truppe tedesche. Da soli, uomini, donne, bambini, studenti, negozianti, tassisti.

Le quattro giornate valsero alla città di Napoli il conferimento della medaglia d’oro al valore militare.
Una medaglia assegnata a tutti i protagonisti e alle loro storie.

Articolo di: Pietro Frattini



I vostri commenti

  • Liliana Catalano

    28 Settembre 2019

    "Ah, sì, mo me ricordo, le mazzate ch'avisteve da noi napoletani... E quante furon, quattro le giornate, si nun me sbaglio: o quacche cosa 'e cchiù?" Furon quattro. Mazzate a tutte pizze: prete, benzina, sputazzate 'nfaccia... Aviveve vede' chilli scugnizzi che cosa se facettero afferra'. Il nostro grande Totò

    Rispondi al commento
Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento