La dichiarazione di guerra della Germania agli Stati Uniti

La dichiarazione di guerra della Germania agli Stati Uniti

Giovedì pomeriggio, 11 dicembre 1941, quattro giorni dopo l’attacco giapponese al Pearl Harbor, Hitler parlò davanti al Reichstag di Berlino.

Il discorso di 88 minuti, scritto di suo stesso pugno, fu trasmesso alla nazione.

In esso il leader tedesco spiegava le ragioni dello scoppio della guerra nel settembre del 1939, spiegava perché decise di attaccare l’Unione Sovietica nel giugno del 1941, riesaminò il drammatico corso della guerra e si occupò a lungo delle politiche ostili del presidente Franklin Roosevelt nei confronti della Germania.

Hitler espose nei dettagli le sempre maggiori azioni belligeranti del governo Roosevelt e poi annunciò drammaticamente che la Germania si era unita al Giappone nella guerra contro gli Stati Uniti.

Articolo di: Pietro Frattini



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line