Napoleone Bonaparte moriva a Sant’Elena

Napoleone Bonaparte moriva a Sant’Elena

Il 5 maggio del 1821, durante l’esilio nell’isola di Sant’Elena, moriva Napoleone Bonaparte, uomo politico e militare francese tra i più gloriosi e influenti della sua epoca.

Dopo aver assunto il potere in Francia nel 1799, si incoronò Imperatore dei francesi nella storica notte del 4 dicembre 1804.

Napoleone è considerato il più grande stratega di tutti i tempi, qualità che lo portò ad assoggettare un’enorme area dell’Europa continentale.

Fu la disastrosa campagna di Russia del 1812 a decretarne la rovina, portandolo ad abdicare nel 1814 e a costringerlo ad un primo esilio all’Isola d’Elba. Tornato a Parigi nel 1815, riuscì a riprendere il potere per i famosi “cento giorni”, ma con la battaglia di Waterloo, fu sconfitto definitivamente.

A Sant’Elena trascorse gli ultimi anni della sua vita.

Articolo di: Filippa Marinetti



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento