Il Veneto diventa Italiano

Il Veneto diventa Italiano

Il 19 ottobre 1866 nell'Hotel Europa sul Canal Grande a Venezia, il generale austriaco K.Moring consegna ufficialmente al generale E. Le Boeuf, rappresentante di Napoleone III, il Veneto, contestualmente il governo francese cede il Veneto all'Italia.

Subito dopo la firma, Michiel fece innalzare il tricolore sui pennoni di piazza San Marco, mentre suonavano e rimbombavano salve di artiglieria, in seguito, in base agli accordi presi, chiese a Thaon di Revel di far entrare le truppe italiane nella città.

Fu indetto un referendum per l’annessione del Veneto al Regno d’Italia, la votazione per il plebiscito ebbe luogo nei giorni 21 e 22 ottobre 1866, a Venezia gli uffici elettorali rimasero aperti dalle 10:00 alle 17:00.

Il plebiscito fu a suffragio universale maschile, l'affluenza al voto fu molto alta, oltre l'85% degli aventi diritto al voto.

Il 27 ottobre a Venezia, nella Sala dello Scrutinio del Palazzo Ducale, si svolsero le operazioni di spoglio dei voti. La vittoria dell’annessione fu del 99,99%, il Veneto diventa parte del Regno d’Italia.

Articolo di: Pietro Frattini



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento