Giorno del ringraziamento del Reich

Reichserntedankfest

Questo è il Reichserntedankfest (giorno del ringraziamento del Reich) del 30 settembre 1934 a Buckeberg. 
Quell'anno, 700.000 persone hanno partecipato a questo evento che, insieme a tanti altri della propaganda, diventò oppio per le menti degli uomini che iniziarono ad esaltarsi e a percepire una grandezza in tutta quella follia.

Il partito nazista non era solo un'organizzazione politica, era una macchina di propaganda psicologica. I nazisti avevano un incredibile senso di estetica e comprendevano appieno il potere dell'iconografia e del marchio.

I simboli e i colori del nazismo erano tutti attentamente orchestrati per avere il massimo effetto psicologico. Non c'era niente di casuale sulla struttura della croce o sull'uso di colori drammatici come il rosso, il bianco e il nero.
Bandiere lunghe e striscianti con aquile romane e foglie dorate sono state progettate per evocare immagini di forza, potenza e un legame con la storia.

Articolo di: Luca Scuriatti



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Cliccando sul pulsante potrai accedere alla pagina di Facebook de IL MEMORIALE e commentare l'articolo.