Come nasce una canzone : Somewhere Over the Rainbow

Come nasce una canzone : Somewhere Over the Rainbow

Alle 12:18 del 26 giugno 1997 all'età di 38 anni muore Israel Kamakawiwo'ole.

Nove anni prima, con il suo ukulele chiamò lo studio di registrazione alle 3 del mattino e disse che doveva registrare subito una canzone. Questa è la storia di come nasce la più famosa versione di “Somewhere Over the Rainbow”.

Milan Bertosa nativo di Chicago nel 1987 dopo un discreto successo con il suo studio discografico impacchetta le sue attrezzature e si trasferisce alle Hawaii dove apre quella che divenne immediatamente una delle migliori sale di incisione dello stato, Audio Resources Honolulu. Bertosa era stato alle Hawaii solo pochi mesi quando ricevette una fatidica telefonata una notte:

"Ho appena finito questa sessione infernale con un gruppo di ragazze, registrando una sillaba alla volta per ore e sto avvolgendo i cavi quando il telefono squilla. Sono le 3:30 del mattino e tutto quello che voglio fare è tornare a casa, ma c'è questo cliente incallito con cui ho lavorato un po 'dicendo:' Sono in questo club chiamato Sparky con questo ragazzo di nome Israel Kaloka -loka-loka-loka-loka' — Non avevo idea di come si chiamasse — "e ora vuole venire e fare una demo."

Gli dico, "sarei felice di registrarlo; chiamami domani. " ma lui risponde " No, no! Oggi! "e poi mi passa Iz al telefono, ha questa voce dolce ed è davvero gentile e molto educato, l'incarnazione di come è una brava persona hawaiana.

Mi lascio convincere: "Okay, hai 15 minuti per arrivare qui. Quando arrivi qui, hai mezz'ora e poi alle 4:30 si chiude. "

"Quindi si presenta: il più grande essere umano che abbia mai incontrato. Una guardia di sicurezza diede all'uomo da 400 chili una grande sedia d'acciaio su cui sedersi.

Solo lui e il suo ukulele. Una prova de era finito tutti noi eravamo con la pelle d’oca incantati da quella melodia. Registriamo le cover delle canzoni "Somewhere Over the Rainbow" e "What a Wonderful World", solo Iz e il suo ukulele, due microfoni, uno scatto. Bellissimo. L'altra canzone che ha registrato quella sera si chiamava "White Sandy Beach".

https://m.youtube.com/watch?v=V1bFr2SWP1I

Articolo di: Filippa Marinetti



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line