Frasi celebri di Bud Spencer

Frasi celebri di Bud Spencer

Bud Spencer (Carlo Pedersoli) è morto il 27 giugno 2016 all'età di 86 anni, riportiamo delle frasi che hanno segnato generazioni. Il gigante buono del cinema italiano se n'è andato, ma i suoi film continueranno sempre a far sorridere i fan.

“Io credo perché ho bisogno di credere in Dio e nel «dopo» che c'è oltre la vita. La fede, per me, è un dogma. Un valoreassoluto. Che fa parte della vita di chiunque, anche di quelli che dicono di non credere.”

“Non ho mai rincorso le donne degli altri perché non riesco a entrare negli armadi quando i mariti tornano all'improvviso.”

”Ho bisogno di credere perché – nonostante il mio peso – mi sento piccolo di fronte a quello che c’è intorno a me. Se non credo sono fregato. A una conferenza ho detto: “Non esiste al mondo un uomo o una donna che non ha bisogno di credere in qualche cosa”. Un ragazzo si è alzato dicendo: “Io sono ateo!”. “Bene”, gli ho risposto, “lei allora crede che Dio non esiste, quindi crede in qualche cosa”.”

“- Rosco: ...e certo che siamo nati proprio con la camicia, eh!- Doug: ...ma tu dovevi nascere con quella di forza!” (Nati con la camicia)

“Nella vita non ho più ambizioni perché ho fatto davvero di tutto, tranne il ballerino classico e il fantino.”

“Io distinguo due tipi di successo: quello che ho avuto nello sport e quello nel cinema. Il primo è mio e non me lo leva nessuno. Il secondo è quello che il pubblico ha deciso di darmi e che mi ha permesso di fare 120 film.” 

“Il mio nome? Spencer perché adoravo Spencer Tracy e Bud perché bevevo la birra Budweiser.”

“Non c'è cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo.” (Chi trova un amico trova un tesoro)

“I parenti sono come gli stivali...più sono stretti e più ti fanno male.” (Pari e dispari)

“Sa, tutto lavoro e niente spasso, il morale scende in basso” (Non c'è due senza quattro)

”Mia moglie Maria è un carro armato! Complementari e sempre affiatati, non abbiamo mai litigato in modo serio in vita nostra. 

In amore occorre essere sicuri dei propri sentimenti e mettere in conto che è impossibile sapere se l’altro ti ama davvero o meno.”
 
”Ho sempre rifiutato le offerte teatrali, perché ritengo che il vero attore sia quello di teatro, che apre il palcoscenico e, se sbaglia una sillaba, viene buttato fuori dal pubblico. Nel cinema, al quarantesimo ciak, anche una scimmia riesce a fare bene la scena.”
Articolo di: Filippa Marinetti



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line