Muore Amy Winehouse

Muore Amy Winehouse

Alle 15:53 del 23 luglio 2011, la cantante Amy Winehouse viene trovata morta nel letto della sua casa al numero 30 di Camden Square.

Il personale sanitario delle due ambulanze accorse immediatamente sul posto non poté che constatarne il decesso: l'autopsia eseguita il 25 luglio non ha chiarito le cause. Dopo ulteriori esami tossicologici e istologici, il 24 agosto 2011 un portavoce della famiglia rende noto che «Le analisi non hanno rilevato tracce di sostanze stupefacenti, solo tracce di alcol, ma non in misura tale da poter stabilire se e fino a che punto l'alcol abbia influito sulla sua morte».

Amy Winehouse non aveva ancora compiuto 28 anni ed è dunque andata ad aggiungersi a quella cerchia di artisti colpiti dalla cosiddetta maledizione del 27, in quanto morti proprio a quell'età.

Il 27 ottobre 2011 sono stati resi noti gli esiti degli esami tossicologici, che hanno rivelato la presenza di alcol nel sangue cinque volte superiore al limite consentito per la guida.

Viene reso noto che la morte è stata causata da uno shock chiamato "stop and go", ovvero dall'assunzione di una massiccia dose di alcol dopo un lungo periodo di astinenza.

Articolo di: Pietro Frattini



I vostri commenti

Leggi commenti su facebook

  • Rossella

    20 Gennaio 2018

    :-(

    Rispondi al commento
Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento