I più giovani vincitori di un premio Nobel per la scienza

I più giovani vincitori di un premio Nobel per la scienza

Il vincitore più giovane in campo scientifico è l’australiano Lawrence Bragg: riceve il premio Nobel per la fisica nel 1915, a 25 anni. I suoi meriti riguardano gli studi condotti sull’analisi della struttura cristallina per mezzo dello spettroscopio a raggi X. È uno dei pochi Nobel ad aver condiviso il premio con suo padre, Sir William Henry Bragg.

“La fisica non è una rappresentazione della realtà, ma del nostro modo di pensare a essa”. Questa l’opinione del tedesco Werner Heisenberg che a 31 anni riceve il premio Nobel per la fisica (nel 1932): “per la creazione della meccanica quantistica, la cui applicazione ha portato alla scoperta di forme allotropiche di idrogeno”.

I primi cinesi a vincere il Nobel furono Chen Ning Yang e il giovane Tsung-Dao Lee. Grazie alle loro importanti scoperte sulle particelle elementari ricevettero il premio Nobel per la fisica nel 1957. Tsung-Dao Lee aveva 31 anni. Il supervisore del suo dottorato di ricerca fu Enrico Fermi, premio Nobel per la fisica nel 1938 all’età di 37 anni.

Carl David Anderson, nato negli Stati Uniti, a 31 anni (nel 1936) riceve il premio Nobel per la fisica per la scoperta dell’elettrone positivo. In seguito Anderson scoprì anche i muoni, particelle prodotte dallo scontro delle radiazioni cosmiche quando entrano in contatto con l’alta atmosfera terrestre.

“La bellezza matematica è una qualità che non può essere definita, non più di quanto la bellezza possa essere definita per l’arte, ma chi studia matematica, di solito, non ha difficoltà ad apprezzarla”. Questo il pensiero dell’inglese Paul Adrien Maurice Dirac che a 31 anni riceve il premio Nobel per la fisica. È il 1933 e la motivazione del comitato di Stoccolma sottolinea: “la scoperta di nuove e produttive forme della teoria atomica”.

Il medico più giovane che conquista il Nobel è il canadese Frederick Grant Banting. Nel 1923 riceve il premio all’età di 32 anni per la scoperta dell’insulina. Non ha solo testa ma anche tanto coraggio. Durante la seconda guerra mondiale fu insignito della Military Cross per le sue azioni eroiche in aiuto dei feriti.

In questa classifica includiamo anche Jocelyn Bell che a 24 anni scoprì le stelle pulsar ma il premio Nobel verrà assegnato al suo professore, creando forti polemiche.

 

Articolo di: Valentina Rossi



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line