Le città sommerse dai fili telefonici

Le città sommerse dai fili telefonici

Sembrerà strano ma quella nella foto è una normale istallazione per connettere i telefoni di 5000 abitazioni a Stoccolma tra il 1887 e il 1913.

Prima che la maggior parte dei cavi venissero sotterrari o eliminati con i ponti radio, tutti i cavi elettrici, telefonici e telegrafici erano sospesi da alti pali, creando strani e affollati panorami.

Le principali città erano avvolte da fasci di fili che si congiungevano in centrali di smistamento dove delle operatrici, manualmente, potevano connettere la linea della persona chiamante con il destinatario.

Articolo di: Valentina Rossi



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento