Cambiamenti climatici: Il Cervino

Cambiamenti climatici: Il Cervino

Il Monte Cervino, sulle Alpi, nel confine tra la Svizzera e l’Italia è vittima dei cambiamenti climatici.

Il Cervino è una montagna alta 4478 m s.l.m., la terza vetta italiana per altitudine, rappresenta il simbolo delle Alpi per la sua forma così riconoscibile e particolare.

Nella foto, scattata tra l’agosto del 1960 e quella dell’agosto del 2005 possiamo notare la quantità inferiore di neve che ricopre la superficie.

Ora, il Cervino si sta sgretolando superficialmente a causa a un aumento delle temperature dovuto alla crisi climatica causata dall’uomo, secondo i ricercatori dell’ETH di Zurigo, sul Cervino stanno comparendo delle crepe che si stanno diffondendo sulla sua parte superficiale.

La causa è dovuta al permafrost nelle regioni più alte della montagna si scioglie, il che può portare a instabilità dei pendii e frane.

I 50 sensori di movimento, installati lo scorso giugno, a quota 3.692 m hanno permesso di osservare come l’acqua derivante dallo scioglimento dei ghiacci determini una perdita di rigidità dei sedimenti del suolo, che tendono a traballare e quindi a franare.

Articolo di: Pietro Frattini



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento