Andreotti ammette l’esistenza dell’organizzazione Gladio

Andreotti ammette l’esistenza dell’organizzazione Gladio

Il 24 ottobre 1990 il primo ministro italiano Giulio Andreotti ammette in un audizione al Parlamento l'esistenza in Italia di un'organizzazione clandestina paramilitare della NATO denominata Gladio.

Il nome deriva dall'arma "d'ordinanza" in dotazione ai legionari dell'esercito dell’antica Roma, si trattava di una piccola spada a doppio taglio con la lama larga e molto appuntita.

Lo scopo dell'organizzazione è contrastare un eventuale attacco delle forze del patto di Varsavia guidate dall'URSS, stando "dietro alle quinte" in attesa degli aiuti USA.

Il governo ne ordinò lo scioglimento il 27 luglio 1990.

Articolo di: Filippa Marinetti



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Cliccando sul pulsante potrai accedere alla pagina di Facebook de IL MEMORIALE e commentare l'articolo.