Raduno a Washington contro la guerra in Vietnam

Raduno a Washington contro la guerra in Vietnam

Il 21 ottobre 1967 più di 100.000 dimostranti si radunano a Washington per manifestare al Lincoln Memorial contro la guerra del Vietnam.

Verranno arrestati complessivamente 683 manifestanti. La protesta si protrae fino al 23 ottobre.

I partecipanti organizzano una marcia non autorizzata verso il Pentagono che dà luogo a da scontri con i soldati e gli United States Marshal che proteggono l'edificio. Dimostrazioni simili si svolgono in Giappone ed Europa Occidentale.

La più bassa stima delle vittime è di circa 1,5 milioni di vietnamiti uccisi. Il Vietnam ha rilasciato delle cifre, il 3 aprile 1995, che parlano di un milione di combattenti vietnamiti e 4 milioni di civili uccisi durante la guerra.

Da parte degli americani, 58.226 vennero uccisi in azione o classificati come dispersi in combattimento. Altri 303.704 soldati vennero feriti.

L’esercito degli Stati Uniti ebbe la maggior parte delle perdite, con 38.216 morti, il Corpo dei Marines soffrì 14.840 morti, la Marina 2.556 morti, mentre l’Aviazione subì le perdite più basse in termini di percentuale sulle forze impiegate, con 2.585 morti.

Articolo di: Pietro Frattini



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line