Rastrellamento del ghetto di Roma

Rastrellamento del ghetto di Roma

Il 16 ottobre 1943, 1022 ebrei romani, uomini, donne e bambini, furono portati via a forza dalle loro case e ammassati in modo inumano in 18 vagoni piombati.

Partirono alle 14.05 di due giorni dopo dalla stazione Tiburtina. Raggiunsero il campo di Auschwitz dopo 6 giorni e 6 notti di viaggio.

Lì furono selezionati: 838 di loro, perlopiù donne, bambini e anziani furono immediatamente mandati alle camere a gas. Solo in 16 sono tornati. Non salvati, ma solo tornati.

Articolo di: Pietro Frattini



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento