Gli anni di piombo

Gli anni di piombo

La fotografia che è diventata di fatto l’icona degli anni di piombo. Fu scattata a Milano il 14 maggio del 1977 e ritrae Giuseppe Memeo che punta la pistola verso la polizia durante una manifestazione.

Gli anni di piombo, così è stato chiamato il periodo che comprende gli anni Settanta e che travolse, oltre l’Italia, anche altri paesi europei, in particolare la Germania Ovest.

Secondo le parole del giudice per le indagini preliminari di Savona Fiorenza Giorgi in un decreto del 1990, “dal 1969 al 1975 si contano 4584 attentati, l’83% dei quali di chiara impronta della destra eversiva (cui si addebitano ben 113 morti, di cui 50 vittime delle stragi e 351 feriti), la protezione dei servizi segreti verso i movimenti eversivi appare sempre più plateale”.

 

Articolo di: Pietro Frattini



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento