Omicidi di stato in Russia - Klebnikov

Omicidi di stato in Russia - Klebnikov

Il giornalista Paul Klebnikov, direttore dell’edizione russa della rivista Forbes, liberale, nato a New York da esuli russi e cittadino americano, viene assassinato con quattro colpi di pistola di fronte alla sua redazione, a Mosca.

Aveva appena aperto l’edizione russa del noto periodico di alta finanza, con servizi su scandali nei vertici del Cremlino e servizi  che denunciavano la corruzione del sistema anche nei confronti dell’esule Berezhovskij (che lo aveva denunciato per calunnia).

Articolo di: Pietro Frattini



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento