Omicidi di stato in Russia - Shchekochikhin

Omicidi di stato in Russia - Shchekochikhin

Yuri Shchekochikhin muore in un letto d’ospedale, di una malattia sconosciuta, il deputato liberale, nonché giornalista investigativo della Novaja Gazeta.

Oppositore di Vladimir Putin e del partito dei “siloviki” (ex ufficiali dei servizi segreti), era considerato uno dei maggiori esperti del sistema di corruzione nello Stato russo.

Aveva pubblicato un libro sugli informatori del Kgb ai tempi dell’Urss. Prima di ammalarsi improvvisamente, era in procinto di partire per gli Stati Uniti per incontrarsi con agenti dell’Fbi.

Le autorità hanno secretato tutti i suoi documenti sanitari. Tuttora la causa della sua morte è sconosciuta.

Articolo di: Pietro Frattini



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento