Omicidi di stato in Russia- Litvinenko

Omicidi di stato in Russia- Litvinenko

Muore in un letto d’ospedale a Londra l’ex agente segreto Alexander Litvinenko. La diagnosi è: sindrome acuta da radiazioni.

Qualcuno lo ha avvelenato con il polonio 210 (un metallo radioattivo) mentre beveva tè. Le indagini britanniche portano dritto a Mosca. Le autorità russe negano ogni responsabilità e rifiutano l’estradizione dei maggiori sospetti.

Anche Litvinenko, come la Politkovskaja, indagava sui crimini russi in Cecenia e affermava di aver disertato dai servizi segreti dopo che gli era stato ordinato di assassinare Boris Berezhovskij a Londra.

Articolo di: Pietro Frattini



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line