Perdita della culla della nostra civiltà

guerra siria

Tutto ha avuto inizio il 12 marzo 2011, quando la popolazione manifestò contro il regime del presidente Bashar al-Assad nei moti della "primavera Araba". Il regime cercò di reprimere con la forza le manifestazioni, causando centinaia di morti, ma le proteste si diffusero.

Dopo le repressioni una parte dei manifestanti è passata alla lotta armata e alcuni soldati siriani hanno disertato per unirsi alle proteste. Da allora si è passati ad una vera e proprio guerra civile.

Il conflitto ha causato più di 500.000 vittime e migliaia di profughi, interessi economici e la posizione internazionale con interesi contrastanti hanno portato alla completa distruzione della siria.

Articolo di: Pietro Frattini



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento