Umberto Eco

Nato a Alessandria
il 05/01/1932
Morto a Milano
il 19/02/2012
Professione: Scrittore
Wikipedia


Saggista prolifico, ha scritto numerosi saggi di semiotica, estetica medievale, linguistica e filosofia, oltre a romanzi di successo.

Nel 1971 è stato tra i fondatori del primo corso del DAMS all'Università di Bologna. Sempre nello stesso ateneo, negli anni Ottanta ha fondato il corso di laurea in Scienze della Comunicazione. Nel 1988 ha fondato il Dipartimento della Comunicazione dell'Università di San Marino.

Dal 2008 era professore emerito e presidente della Scuola Superiore di Studi Umanistici dell'Università di Bologna.

Dal 12 novembre 2010 Umberto Eco era socio dell'Accademia dei Lincei, per la classe di Scienze Morali, Storiche e Filosofiche.

Nel 1980 Eco esordì nella narrativa. Il suo primo romanzo, Il nome della rosa, riscontrò un grande successo sia presso la critica sia presso il pubblico, tanto da divenire un best-seller internazionale tradotto in 47 lingue e venduto in trenta milioni di copie. Il nome della rosa è stato anche tra i finalisti del prestigioso Edgar Award nel 1984 e ha vinto il Premio Strega.

Muore nella sua casa di Milano il 19 febbraio 2016 alle ore 22:30,[2][3] a causa di un tumore del pancreas che lo aveva colpito due anni prima.[24] I funerali laici si sono svolti il 23 febbraio 2016 nel Castello Sforzesco di Milano, dove migliaia di persone si sono recate per l'ultimo saluto

Ufficio Postale

Articoli che parlano di Umberto Eco