Raphael Lemikin

Nato a Vakavysk
il 24/06/1900
Morto a New York
il 28/08/1959
Professione: Avvocato
Wikipedia


Lemkin nacque nella Russia imperiale in un'area che successivamente divenne la città di Wokowysk nel Voivodato di Biaystok, in Polonia (oggi Vakavysk, in Bielorussia). Fuggì in Svezia poco dopo l'invasione nazista della Polonia nel 1939.

Perse circa 49 dei suoi familiari più stretti nell'Olocausto, fra gli oltre 3 milioni di ebrei polacchi sterminati durante l'occupazione nazista. Alcuni membri della sua famiglia morirono in aree polacche annesse dall'Unione Sovietica.

Gli unici familiari europei di Lemkin a sopravvivere furono suo fratello, Elias, e sua moglie con i due figli, che furono mandati in un campo di lavoro forzato sovietico.

Ufficio Postale

Articoli che parlano di Raphael Lemikin

Genocidio Armeno

La parola Genocidio