Frasi celebri di Woody Allen sulla psicoanalisi

Frasi celebri di Woody Allen sulla psicoanalisi

“Ci tengo molto al mio orologio. Me l’ha venduto mio padre sul letto di morte!”

“Oh, sei in analisi”. Sì da 15 anni”. “15 anni? “. “Sì, adesso gli do un altro anno di tempo e poi vado a Lourdes”.

“La psicanalisi è un mito tenuto in vita dall’industria dei divani.”

“Ero molto depresso, in quel periodo. Intendevo uccidermi ma, come ho già detto, ero in analisi, e i freudiani sono molto severi al riguardo, ti fanno pagare le sedute che perdi.”

“Quando ho detto al mio psicanalista che cominciavo ad avere tendenze suicide, mi ha replicato che da quel momento dovevo pagarlo in anticipo.”

“Woody dalla psicanalista: “Direi che la mia paranoia è in fase calante. Continuo a credere che la gente mi segua… ma adesso ho l’impressione che lo faccia senza un vero interesse”.”

“Lo psichiatra è un tizio che vi fa un sacco di domande costose che vostra moglie vi fa gratis.”

“La mia rottura con Freud è avvenuta sulla questione dell’invidia del pene, lui credeva che fosse limitata alle donne.”

“Non sarai mai solo con la schizofrenia”

“Se sei in contatto con Freud, fatti ridare i miei soldi!”

“I miei film sono una forma di psicoanalisi, salvo che vengo pagato io, e questo cambia tutto!”

Articolo di: Antonio Schivardi



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line