Frasi Celebri di Giulio Andreotti

Frasi Celebri di Giulio Andreotti

Frasi celebri del più longevo politico Italiano, la foto lo ritrae nell’agosto del 1954 nel suo viaggio in America sulla nave Cristoforo Colombo.

« A parte le guerre puniche, mi viene attribuito veramente di tutto. »

« Amo talmente tanto la Germania che ne preferivo due. »

« Anche quest'anno ce l'abbiamo fatta, grazie a Dio. Tanti miei compagni di scuola non ci sono più. Io capisco e gli altri capiscono quello che io dico. »

« [Sullo sciopero della fame della senatrice Franca Rame contro l'allargamento della base militare di Vicenza] Assicuro la gentile collega che può contare sulla mia solidarietà: tra un pasto e l'altro non prenderò cibo. »

« [Su Giorgio Ambrosoli] Certo era una persona che in termini romaneschi, direi, se l'andava cercando. »

« Considero il sopravvivere una grazia di Dio. »

« Cosa vorrei sulla mia epigrafe? Data di nascita, data di morte. Punto. Le parole delle epigrafi sono tutte uguali. A leggerle uno si chiede: ma scusate, se sono tutti buoni, dov'è il cimitero dei cattivi? »

« Di feste in mio onore ne riparleremo quando compirò cent'anni. »

« Ho visto nascere la Prima Repubblica, e forse anche la Seconda. Mi auguro di vedere la Terza. »

« I miei amici che facevano sport sono morti da tempo. »

« I pazzi si distinguono in due tipi: quelli che credono di essere Napoleone e quelli che credono di risanare le Ferrovie dello Stato. »

« Meglio tirare a campare che tirare le cuoia. »

« Non basta avere ragione: bisogna avere anche qualcuno che te la dia. »

« [Rispondendo a Giampaolo Pansa che gli aveva chiesto per quale motivo non era presente ai funerali di Carlo Alberto dalla Chiesa] Perché preferisco andare ai battesimi. »

« Se fossi nato in un campo profughi del Libano, forse sarei diventato anch'io un terrorista. »

« Si fa bene a tenere un diario; ed è utile che tanta gente lo sappia. »

« Ai laziali io riconosco a malapena i diritti civili. »

« Il potere logora chi non ce l'ha. »

Articolo di: Antonio Schivardi



Personaggi citati nell'articolo

I vostri commenti

  • Rossi

    24 Ottobre 2017

    Grande politico in un paese difficile da governare dopo la guerra. La politica è l’arte del compromesso ma siamo in una fase di giudizi storici sommari senza comprendere il periodo storico.

    Rispondi al commento
Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento