I templi del sottosuolo di Tokyo

I templi del sottosuolo di Tokyo

I “Templi del sottosuolo” sono un sistema di drenaggio esterno dell'Area Metropolitana di Tokyo, un comparto di canalizzazioni di 10 metri di diametro e di smisurati pozzi di raccolta, in cui svettano colonne alte fino a quasi 70 metri, che raccoglie l'acqua in caso di precipitazioni estreme, convogliandola in ciclopiche cisterne.

Costruita tra il 1993 e il 2006, questa gigantesca opera raccoglie le acque in esubero di quattro fiumi e le conduce a 50 metri di profondità, in un tunnel che si snoda per 6,3 km, prima di immetterle nel fiume Edo.
La gigantesca vasca costruita a 22 metri nel sottosuolo, è lunga 177 metri, larga 78 e alta 18. E ciascuno dei 59 pilastri che la sorreggono pesa 500 tonnellate. La vasca è poi collegata a quattro enormi pompe in grado di processare più di 200 tonnellate d'acqua al secondo (ossia l'equivalente di una piscina da 25 metri).

La struttura, pensata per drenare gli allagamenti dopo forti tempeste o tifoni, viene sfruttata circa sette volte l'anno ed è ormai divenuta anche un'attrazione turistica, dove si tengono tour guidati tre volte al giorno.

 

Articolo di: Filippa Marinetti



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Ultimi commenti

Raccomandate on line