Armani, l’amore per il proprio lavoro e l’amore per l’Italia

Armani, l’amore per il proprio lavoro e l’amore per l’Italia

Questa foto, scattata da un passante incredulo, racchiude l’amore per il proprio lavoro.

Giorgio Armani è uno degli uomini più ricchi del pianeta e sta allestendo i dettagli di una vetrina, con la stessa passione ritornando al suo primo lavoro.

Cresciuto a Piacenza, nel 1949 si trasferisce con la famiglia a Milano.

Dopo gli studi trova lavoro come vetrinista e commesso per la Rinascente fino al 1965, anno in cui viene assunto da Nino Cerruti per ridisegnare la moda del marchio Hitman, confezione dei prodotti del Lanificio Fratelli Cerruti.

Il suo nome compare direttamente nell'universo della moda per la prima volta attraverso il marchio di abbigliamento in pelle Sicons. Nel 1974 nasce infatti la linea Armani by Sicons, che lo convince definitivamente alla creazione di un marchio personale.

Nel 2020 ha riconvertito tutte le sue linee di produzioni per l’emergenza Coronavirus per produrre camici monouso per gli ospedali.

Articolo di: Valentina Rossi



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento