L'8 dicembre nasceva Jim Morrison, il leader dei “The Doors”

L

 James Douglas Morrison, detto Jim, nacque alle 11:55 ora locale dell'8 dicembre 1943, al Brevard Hospital di Melbourne, in Florida. Fu un cantautore e poeta statunitense, leader carismatico e frontman della band statunitense The Doors. Cavalcando la rivoluzione culturale degli anni sessanta, fu tra i più grandi cantanti di rock psichedelico. Considerato il profeta della libertà e poeta maledetto, viene ricordato come una delle figure di maggior potere seduttivo nella storia della musica e uno dei massimi simboli giovanili.

Di origini inglesi, scozzesi, irlandesi e tedesche, nato dall'unione di George Stephen Morrison, un ammiraglio in servizio presso la Marina degli Stati Uniti, e da Clara Virginia Clarke Morrison, figlia di un avvocato del Wisconsin. I genitori di Jim si stabilirono inizialmente a Pensacola, Florida. A causa della professione del padre, la famiglia dovette trasferirsi diverse e frequenti volte, e per questo motivo Jim visse i primi anni della sua vita costretto a cambiare spesso casa, scuola e amicizie.

Quando la famiglia Morrison si trasferì ad Alexandria in Virginia, le letture di Jim divennero sfrenate, portandolo ad accumulare centinaia di libri. Venne iscritto al liceo George Washington, dove stupì gli insegnanti con la sua notevole erudizione, ottenendo dopo il primo trimestre una menzione d'onore, forte di un quoziente d'intelligenza fuori dal comune. Jim era un ragazzino sveglio e intelligente, tuttavia, a partire dall'estate del 1960, il suo umore si fece più cupo e trasgressivo.

Nel maggio del 1961 non si presentò alla cerimonia della consegna dei diplomi, mandando il padre su tutte le furie. In seguito, il diciassettenne Jim venne mandato dai nonni, per frequentare lo Junior College di St. Petersburg, ma ben prestò diventò un frequentatore del caffè di genere beatnik e ritrovo di artisti locali. Il suo rendimento scolastico calò sensibilmente. Nel 1962, Jim si iscrisse all'Università statale della Florida di Tallahassee, accentuando i suoi atteggiamenti scontrosi e sregolati, tanto che venne arrestato, con l'accusa di ubriachezza e disturbo della quiete pubblica, durante una partita di football americano, dopo aver sottratto l'elmetto ad un poliziotto.

Dopo il dicembre 1964, Jim Morrison non vide più i suoi genitori, tagliando definitivamente i rapporti con loro, arrivando persino a dire che erano morti. Jim Morrison arrivò all'Università della California di Los Angeles all'inizio del 1964, dove si iscrisse a cinematografia, trovando un appartamentino vicino al campus. Ai corsi di cinematografia conobbe anche Ray Manzarek, che nel luglio del 1965, sulla spiaggia di Venice Beach, propose a Morrison di formare una band, dopo aver sentito cantare alcune delle sue liriche.

Il nome The Doors fu scelto da Jim Morrison, citando i versi di una poesia di William Blake, ripreso a sua volta dallo scrittore Aldous Huxley, nel suo saggio The Doors of Perception. Morrison in un'intervista dichiarò: "Ci sono cose che si conoscono e altre che non si conoscono. Esiste il noto e l'ignoto, e in mezzo ci sono Le Porte (The Doors). I Doors sono i sacerdoti del regno dell'ignoto che interagisce con la realtà fisica, perché l'uomo non è soltanto spirito, ma anche sensualità. La sensualità e il male sono immagini molto attraenti, ma dobbiamo pensare ad esse come alla pelle di un serpente di cui ci si libererà."

A partire da febbraio 1966, la band cominciò ad apparire regolarmente nei locali del Sunset Strip, la zona di Los Angeles dove si trovavano i luoghi più importanti della scena musicale. In una di queste serate, Jim conobbe Pamela Courson, che diverrà la sua compagna di vita più importante. Quando si esibirono al Dinner Key Auditorium di Miami, Jim arrivò in ritardo e ubriaco e il concerto degenerò in una spaventosa sommossa del pubblico. Il cantante fu accusato di aver mostrato i genitali al pubblico, ma non esistono fotografie che comprovino tale gesto. Per questi comportamenti, Jim fu processato e condannato, ma soltanto per capi d'imputazione minori, come quelli per atti contrari alla morale e per il reato di bestemmia in luogo pubblico. Fu invece prosciolto dalle accuse di ubriachezza molesta e dal reato di oscenità. Questo episodio suscitò grande scalpore e decretò, di fatto, l'inizio del declino dei Doors, e numerose date successive furono annullate.

I capi di imputazione di questo incidente decaddero soltanto 41 anni dopo, nel 2010, per grazia postuma concessa dal Governatore della Florida, Charlie Crist. All'inizio del 1970, i Doors riuscirono a fissare quattro concerti di grande successo al Felt Forum di New York, un impianto di piccole dimensioni all'interno del Madison Square Garden. Tuttavia, in primavera, Jim peggiorò il suo stato sia fisico che mentale a causa dell'uso di droghe e superalcolici.

A Giugno del 1970 partecipò ad una cerimonia sposando con rito neopagano, Patricia Kennealy, anche se, probabilmente non la considerò molto seriamente, come la stessa Kennealy dichiarò successivamente in un'intervista. La relazione storica, più costante e duratura del cantante, fu invece quella con Pamela, definita dallo stesso Jim la compagna cosmica, che egli citerà come unica erede nel testamento.

Il 3 luglio 1971, a soli ventisette anni, Jim Morrison, venne trovato privo di vita nella vasca da bagno dalla stessa Pamela nella casa parigina. Il corpo di Morrison fu tumulato la mattina del 7 luglio, presso il celebre cimitero degli artisti di Père Lachaise nella capitale francese. Diventando negli anni meta di pellegrinaggio di fan, visitatori, curiosi e turisti attirati dal suo mito.

 

Articolo di: Marcello Strano



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line