Yemen, in 3 anni morti 85 mila bimbi sotto i 5 anni

Yemen, in 3 anni morti 85 mila bimbi sotto i 5 anni

Tra il 2015 e il 2018 circa 85mila bambini sono morti di fame o malattia in Yemen dall’inizio del conflitto nel paese arabo.

Lo riferisce un rapporto pubblicato dall’ong Save The Children, basato sui dati forniti dalle Nazioni Unite per stimare i tassi di mortalità in casi di grave malnutrizione e malattia tra i bambini al di sotto dei cinque anni di età. Sulla base di una «stima prudente», Save The Children denuncia la morte di 84.701 bambini per fame o malattie tra l’aprile 2015 e l’ottobre 2018.

Il Fondo per l’Infanzia delle Nazioni Unite (Unicef) ha fatto sapere che dal 2015 oltre 2.400 bambini hanno perso la vita e oltre 3.600 sono rimasti feriti a causa degli scontri avvenuti in Yemen. La guerra ha provocato in tutto oltre 10mila vittime civili.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), a causa della guerra l’80% dei minori residenti in Yemen ha bisogno di assistenza umanitaria, pari a oltre 11 milioni di bambini al di sotto dei cinque anni.

L’Unicef sostiene che almeno 2,2 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta in Yemen. Almeno 16,37 milioni di persone, su una popolazione di oltre 27 milioni, hanno bisogno di servizi sanitari di base, mentre la situazione è peggiorata dall’epidemia di colera in corso nel paese arabo, dove ogni 10 minuti muore un bambino per denutrizione.

Per donazioni e supporto: https://www.savethechildren.it/

Articolo di: Antonio Schivardi



I vostri commenti

  • GINO MANCINI

    24 Gennaio 2020

    Che pena ho nel cuore, nel vedere questi tesorini che soffrono per la fame, le malattie, l'abbandono e senza sostegno, né affettivo né morale. Che Dio ci perdoni del male che stiamo facendo. Personalmente sono impegnato con tutta la mia famiglia, nel finanziare la Onlus AIDWORLD con sede a Roma via G. Chivenda 57, oltre a quella dei medici senza frontiere e a Frate Indovino. Che la provvidenza aiuti questi povere vittime .

    Rispondi al commento
  • Carmen Palombino

    22 Febbraio 2020

    Che tristezza poveri piccoli, per colpa dei genitori che fanno le guerre ci vanno di mezzo i bimbi.

    Rispondi al commento
  • Ambrosino Pietro

    25 Febbraio 2020

    Di questo non se ne parla, quando le bombe e le mine sono distribuite da USA e israele, nele mani di schiavisti sauditi, Che poi questi bombardano ospedali e scuole, e avvelenano l´acqua potabile,non fa male come quando "palestinesi prendono a pietrate i soldati israeliti che occupano il loro paese. Tutto mentre l´europa ci racconta di assalti a Synagoge e Moschee! e di "offese" alla Segre, deiallaMeloni, ecc.ecc.

    Rispondi al commento
Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento