Balini, l’ex bagnino del Belsito che divenne ricco con Dallas

Balini, l’ex bagnino del Belsito che divenne ricco con Dallas

Nato nel 1930, insieme ai suoi cinque fratelli, come molti ragazzotti del Lido di Roma, finisce a fare il bagnino.

La leggenda racconta che Vittorio Balini, dopo aver conquistato sulla spiaggia il cuore di una famosa cantante lirica straniera, lasciò Ostia alla fine degli Anni 60 e approdò negli Stati Uniti. Qui era stata appena lanciata la tivù via cavo. Balini si tuffò nel business, proprio mentre in Italia nascevano le prime emittenti private.

Comprò film e telefilm rimasti nei magazzini delle major: b-movie, spaghetti western, ma soprattutto serie televisive. E negli Anni 80 fece il colpaccio, riuscendo ad assicurarsi i diritti della soap opera Dallas e a rivenderli alla Fininvest del giovane Silvio Berlusconi.

Il primo contratto, con il quale l’ex Cavaliere sborsava una cifra da capogiro, venne siglato in un hotel di Parigi su una scatola di cerini. Ma l’indomani Balini tornò da Berlusconi, stracciò la scatola di cerini e rilanciò.

Intuendo il grande potenziale delle tv private e della pubblicità, ridusse il prezzo di Dallas ma in cambio pretese una percentuale su tutti gli spot che sarebbero stati trasmessi durante le puntate.

Articolo di: Filippa Marinetti



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento