L’incredibile primo finale della fiaba di Pinocchio

L’incredibile primo finale della fiaba di Pinocchio

Pinocchio è probabilmente il libro per bambini più famoso della storia, ed è anche il libro italiano più famoso e venduto di tutto il mondo.

Prima di diventare tutto quello che conosciamo era un semplice romanzo a puntate, pubblicato nel 1881 sul “Giornale per bambini” edito da Ferdinando Martini. 

Attraverso le otto puntate originali della fiaba venivano illustrate le avventure del giovane burattino e di suo padre, in modo più o meno similare a quanto è possibile leggere nel libro odierno.

Il finale della fiaba era però completamente diverso. Pinocchio infatti non finisce il proprio cammino diventando un bambino in carne ed ossa, ma muore impiccato ad una quercia dal Gatto e la Volpe.

«Oh babbo mio! se tu fossi qui! » E non ebbe fiato per dir altro. Chiuse gli occhi, aprì la bocca, stirò le gambe e, dato un grande scrollone, rimase lì come intirizzito.

All’epoca i lettori criticarono la scelta di un finale così macabro e si mobilitarono affinché Collodi lo cambiasse e desse a Pinocchio un lieto fine.

Anche se restio, Collodi acconsentì, e Pinocchio diventò un bambino vero e visse felice e contento con Geppetto e la fata Turchina.

Articolo di: Antonio Schivardi



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento