Peter J Ganci, un vero capo è sempre con i suoi uomini

Peter J. Ganci, un vero capo è sempre con i suoi uomini

Peter J. Ganci nasceva il 27 ottobre 1946, era al vertice della carriera, il più alto ufficiale del corpo dei vigili del fuoco della città di New York, al comando di oltre 14.000 unità quando morì nel crollo delle torri del World Trade Center. Aveva 54 anni.

Ganci nonostante l’alto ruolo ricoperto era in prima linea alla radio multicanale per coordinare i reparti, nel centro del caos, di fronte al World Trade Center One e personalmente stava comandando gli sforzi di soccorso quando l'edificio è crollato. Lui e il sindaco avevano parlato solo pochi minuti prima.

Il capo "non chiederebbe mai a nessuno di fare qualcosa che non farebbe lui stesso", ha detto Howard Safir, che è stato il suo diretto superiore dal 1994 al 1996. '' Non mi ha sorpreso che fosse proprio in prima linea. Non vedresti mai Pete a cinque miglia di distanza, in un centro di comando. "

Prima di entrare nei vigili del fuoco Ganci aveva servito nel 82nd Airborne Division nella guerra del Vietnam.

Era diventato tenente nel 1977, capitano nel 1983 e capo battaglione nel 1987, e fu promosso capo delegato nel 1993, quando lavorava nel quartiere di Bedford-Stuyvesant a Brooklyn.

Residente di Massapequa, New York, lasciò la moglie  Kathleen e tre figli, Peter e Christopher entrambi vigili del fuoco e la figlia Danielle.

Articolo di: Antonio Schivardi



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line