Il cratere di Guatemala

Il cratere di Guatemala

Il 23 febbraio 2007 si apre all’improvviso il cratere di Città del Guatemala, uno squarcio profondo 110 metri e largo 40 che ha provocato 3 vittime e inghiottito alcune abitazioni.

Le forti piogge dei giorni precedenti la tragedia avevano provocato la rottura di una condotta fognaria: l'enorme massa di acqua uscita dalle tubazioni ha causato lo scioglimento delle rocce idrosolubili (sale e gesso) sottostanti, formando così un'immensa caverna, fino al cedimento del suo plafone.

Nella stessa area già un anno prima si era aperto un buco simile più piccolo.

Articolo di: Antonio Schivardi



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line