L’ultima decapitazione pubblica in Francia

L’ultima decapitazione pubblica in Francia

Il 17 giugno 1939, Weidmann fu l’ultimo a subire una condanna capitale in pubblico in Francia, fu decapitato mediante ghigliottina a Versailles, appena fuori della prigione di Saint-Pierre.

La morbosità con cui i mezzi di informazione documentarono le fasi dell'esecuzione causò indignazione anche al di fuori della Francia, e il "comportamento isterico" degli spettatori fu così scandaloso che il Primo ministro Edouard Daladier bandì immediatamente tutte le future esecuzioni pubbliche.

Le esecuzioni per mezzo della ghigliottina in Francia sono continuate privatamente, all'interno del carcere in cui il condannato era recluso, fino al 10 settembre 1977, quando Hamida Djandoubi è stata l'ultima persona giustiziata

Articolo di: Pietro Frattini



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento