La vera storia di Peter Pan, la storia dello scrittore che voleva rimanere bambino

La vera storia di Peter Pan, la storia di un bambino che non voleva crescere

James Matthew Barrie nasce nella cittadina di Kirriemuir, nelle Lowlands scozzesi, il 9 maggio 1860, nono di dieci figli.

Jamie, come veniva affettuosamente chiamato in famiglia, cresce con le storie di pirati che la madre, appassionata delle avventure di Stevenson, racconta.

Il frattello David muore in un incidente quando James ha solo sette anni. La morte del figlio prediletto fa cadere la madre in una profonda depressione: James prova a risollevarla vestendo i panni del fratello, fischiettare nel modo in cui lo faceva lui e di assomigliargli così tanto che la madre non si sarebbe accorta della differenza e sarebbe tornata felice.

Questa ossessiva relazione tra madre e figlio marcherà profondamente la vita di James.  

Passano gli anni e James cresce. Tuttavia, il suo corpo e la sua anima restano quelle di un bambino gracile, debole, la sua voce non cambia e la sua altezza resta quella di 1 metro e 50. Una vita intera con l’aspetto di una ragazzino.

Nel 1894 sposa un'attrice teatrale, Mary Ansell da cui in seguito divorzierà, senza che le nozze siano consumate.

Un giorno, seduto su una panchina ad Hyde Park, nei giardini di Kensington, con il proprio cane Porthos, fa il più importante incontro della sua vita: conosce per caso i cinque figli dei coniugi Sylvia e Arthur Davies, i giovani George, Jack, Peter, Michael e Nicholas.

Ogni giorno al parco James racconterà storie sempre diverse e la cerchia di bambini attorno a lui andrà aumentando.

Quando un giorno James, che fa lo scrittore, decide di scrivere la sua storia con l’anima, i pensieri e le parole di quel bambino mai cresciuto circondato da altri bambini, ciò che ne esce è un capolavoro:

Peter Pan.

Peter Pan è la storia di un ragazzino che non vuole crescere mai, di un coccodrillo che ha ingoiato una sveglia e si sente il ticchettio del tempo che passa: è la Morte che sta per arrivare.

La storia di Wendy che è una piccola mamma per tutti i bambini e, infine, dell’eterna battaglia fra Peter Pan e Capitan Uncino che vuole avere Wendy per lui e i suoi pirati perchè, in fondo, anche i grandi vogliono una mamma. E’ la storia che ha dentro tante storie e che parla di tutti quei bambini sperduti che hanno solo bisogno di un gesto di amore materno. Il contemporaneo Robert Louis Stevenson disse di lui: «Io sono un artista, lui è un genio».

Se capitate a Londra, a Kensington Garden poco distante dal parco di rose preferito da Lady Diana, troverete la statua di Peter Pan eretta in segreto la mattina del primo maggio nel 1912 dallo scultore sir Frampron

Articolo di: Pietro Frattini



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento