Omaggio postumo all' Italiano che scolpì monte Rushmore

Omaggio postumo all

La famosa immagine dei Presidenti USA scolpita nelle rocce di Mnt Rushmore è famosa, se non famosissima.

Però è quasi sconosciuto l'autore e regista di quest'opera, che accomuna arte ed alpinismo, un Friulano: Luigi Del Bianco di Meduno/Pordenone, il 16.9.2017 è stato ufficialmente riconosciuto, con una targa alla base del monte, come l'autore dell'opera ideata dall'ingegnere Gutzon Borglum

Omaggio postumo al friulano che scolpì i 4 presidenti sul Monte Rushmore che emigrato in America iniziò a lavorare come tagliapietre nella cava di Barre nel Vermont e qualche anno dopo venne assunto assieme ad altri 400 operai dal progettista ingegnere Gutzon Borglum e suo figlio per la realizzazione della faraonica opera granitica.

Dai documenti è emerso infatti che Borglum si accorse che Del Bianco era indispensabile quando a inizio 1935 abbandona l'incarico per il salario troppo basso (0,90 dollari l'ora), lasciando Borglum nella disperazione.

In una sua lettera si legge «la perdita di Del Bianco interrompe il lavoro di rifinitura delle facce di Washington e Jefferson...». Il 30 luglio 1935, il medunese viene riassunto con un salario di 1,50 dollari l'ora. Il suo ritorno fa tirare un sospiro di sollievo a Borglum, che in una lettera scrive «Del Bianco è ritornato e la sua presenza ci mostra ancora di più la sua indispensabilità. È il solo tagliapietre intelligente ed efficiente che capisce il linguaggio dello scultore». Borglum predispone una nuova organizzazione del cantiere e nomina il medunese capo scultore.

Articolo di: Filippa Marinetti



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento