L'eruzione del vulcano Nevado Del Ruiz

L

Il 13 Novembre 1985, Omayra, 13 anni, stava nella sua casa di Armero in Colombia e insieme ai genitori e il fratello si stava chiedendo cosa fosse tutta quella cenere che cadeva a pioggia. La causa era l’eruzione del vicino vulcano Nevado Del Ruiz che aveva provocato frane e tracimazione dei fiumi.

Tonnellate di fango, cenere e acqua si riversarono sulla cittadina sommergendola.

Omayra rimase incastrato e per due giorni e tre notti i soccorritori tentarono in ogni modo di tirarla fuori da quella trappola, progettando persino l’amputazione delle gambe, ma inutilmente poiché gli strumenti necessari non arrivarono in tempo, morì il 16 Novembre 1985.

Mentre aspettava fiduciosa, Omayra parlò con giornalisti e apparve nelle TV di tutto il mondo, raccontando di sé, degli amici, della nonna che non era riuscita a salvare, Frank Fournier, un fotografo francese, arrivò il terzo giorno poco prima della morte e scatto questa foto.

Articolo di: Pietro Frattini



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento