Zanjeer, il Labrador eroe di Mumbai

Zanjeer, il Labrador eroe di Mumbai

Zanjeer nel Marzo 1993 salvò centinaia di vite al rinvenire col suo fiuto armi ed esplosivi destinati ad ulteriori attacchi terroristici a Mumbai. 

Addestrato a Pune, il Golden Labrador, originariamente si chiamava Ginger, grazie alle sue qualità era entrato in servizio a meno di un anno d'età. Per mezzo di tre inconfondibili abbai in sequenza, sapeva indicare con straordinaria precisione ai suoi colleghi la presenza di esplosivi o armi e la loro esatta collocazione.

Gli attacchi simultanei che il 12 Marzo 1993 sconvolsero Mumbai, causando 257 morti e oltre 700 feriti, lo videro quindi protagonista: quei numeri già tragici avrebbero potuto infatti crescere notevolemente, se Zanjeer non avesse individuato altri ordigni ancora inesplosi, oltre ad un'incredibile quantità di armi d'assalto pronte all'uso, nelle ore e i giorni che seguirono alla folle vendetta operata sulla città su ordine di Dawood Ibrahim e soci, secondo la sentenza che ha coinvolto recentemente anche l'attore Sanjay Dutt.

Alla sua morte, avvenuta il 16 Novembre del 2000 per un tumore incurabile, gli vennero tributati onori funebri ufficiali da parte dei più alti ranghi delle autorità civili e delle Forze dell'ordine di Mumbai nel corso di una partecipatissima cerimonia.

Articolo di: Filippa Marinetti



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento