Gli ambasciatori del Jazz

Gli ambasciatori del Jazz

Durante i primi giorni della guerra fredda, gli Stati Uniti impegnarono in quello che è stato chiamato "Diplomazia del Jazz".

Il governo degli Stati Uniti ha contribuito a organizzare visite di buona voluta per i noti musicisti di jazz quali Louis Armstrong, Benny Goodman e Duke Ellington. Lo scopo del programma era che questi musicisti andassero verso il Medio Oriente, l'America del Sud e altre regioni che potrebbero cadere al controllo comunista e mostrare le libertà culturali dell'America attraverso la loro musica.

Questa foto di Louis Armstrong è stata presa il 28 gennaio 1961 mentre lui e la sua band stavano viaggiando in Egitto come ambasciatori culturali.

Articolo di: Pietro Frattini



Personaggi citati nell'articolo

Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento