100 libri da leggere nella vita: Le mie prigioni

100 libri da leggere nella vita: Le mie prigioni

Il 13 ottobre 1820 Silvio Pellico è arrestato a Milano con l'accusa di affiliazione alla carboneria.

Patriota italiano e direttore della rivista con indirizzo risorgimentale "Il conciliatore", Pellico insieme a Piero Maroncelli è condannato a morte, ma la pena è commutata in 20 anni di carcere duro che sconta nella fortezza austriaca di Spielberg a Brno (oggi famoso per il circuito motociclistico) dove scrive la celebre opera "La mie prigioni".

Il libro ebbe grande popolarità ed esercitò notevole influenza sul movimento risorgimentale. Metternich ammise che il libro danneggiò l'Austria più di una battaglia persa.

Pellico scrisse anche le Memorie dopo la scarcerazione, testo andato perduto.

Articolo di: Valentina Rossi



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line