100 libri da leggere nella vita: Il giovane Holden

100 libri da leggere nella vita: Il giovane Holden

Il giovane Holden (The Catcher in the Rye, letteralmente "Il prenditore nella segale" o "Il terzino nella segale") è un romanzodel 1951 scritto da J.D. Salinger.

Il titolo è sicuramente difficile da tradurre, letteralmente sarebbe il "ricevitore di whisky" e richiamava una poesia di Burns sul salvare i bambini nei campi di segale.

Il traduttore italiano optò per Vita da uomo, poi cambiato in Il giovane Holden, anche se il titolo originale resta comunque conosciuto anche fuori dal mondo anglosassone.

Il libro narra la vita del giovane Holden Caulfield nelle settimane immediatamente precedenti il Natale del 1949. Il racconto di un ragazzo difficile con forti problemi sociali e relazionali, con un forte richiamo alla perdita dei valori e all'ipocrisia del mondo in particolare degli adulti e la difficoltà del giovane Holden in questa fase della vita.

Holden è un autentico lavativo, una coscienza ribelle, un profondo infelice. È lo sguardo incantato di un teenager che schifa l’ordine costituito, la routine, i doveri. Egli resiste e non vuole diventare adulto, perché essere adulti, si sa, è palloso.

Il libro ha anche la triste fama di libro maledetto poichè libro preferito da Mark David Chapman, l'assassino di John Lennon, e a John Hinckley, l'autore del fallito attentato a Ronald Reagan o Bardo assassino di Rebecca Schaeffer e tante volte ripreso e citato in molti film.

Articolo di: Pietro Frattini



Stiamo inviando il tuo commento.

Lascia un commento

Raccomandate on line